BB Biotech Review: aprile 2012


5 Maggio 2012 - L’indice generale dei mercati azionari ha chiuso il mese di aprile in negativo ( -1.4% ), mentre le azioni del comparto biotech hanno mantenuto il loro slancio positivo, con il Nasdaq Biotech Index in progresso del +1.6% ( in USD ). Il NAV di BB Biotech ha guadagnato il +1.8% in USD e il +2.2% in CHF/EUR, mentre il prezzo dell’azione ha chiuso il mese di aprile in crescita del +0.9% in CHF e del +1.1% in EUR.

Società di interesse per BB Biotech

Human Genome Sciences ( +78.5%, in USD ) ha rifiutato un’offerta di acquisto da parte del suo partner GlaxoSmithKline ( GSK ) a USD 13 per azione, pari a un controvalore di circa USD 2.6 miliardi. Tale prezzo costituisce un premio dell’81% rispetto alla chiusura di USD 7.20 per azione fatta registrare da HGS prima dell’annuncio.
Il management di HGS ha affermato che l’offerta non riflette il valore reale della società, ed è attualmente alla ricerca di alternative strategiche, tra cui una potenziale vendita.
HGS e il suo partner GSK hanno lanciato a marzo 2011 il farmaco Benlysta ( Belimumab ) per la terapia del lupus eritematoso sistemico.
HGS ha registrato nel 2011 ricavi per USD 52.3 milioni provenienti dalle sole vendite di Benlysta.

Actelion ( +16.4%, in CHF ) ha annunciato risultati positivi per uno studio di fase III su Macitentan ( un antagonista del recettore dell’endotelina ) nella terapia dell’ipertensione polmonare arteriosa.
Grazie a Macitentan Actelion potrà competere efficacemente contro i generici per questa indicazione ( Bosentan, Ambrisentan ) dopo il 2016 negli USA e il 2017 in Europa.
Actelion prevede di presentare la domanda di autorizzazione alla commercializzazione per Macitentan in tutto il mondo nel corso del T4 ( quarto trimestre ) 2012.

Incyte ( +17.4%, in USD ) ha pubblicato per il T1 ( primo trimestre ) dati di vendita molto solidi per il suo primo prodotto in commercio, Jakafi.
L’azienda ha inoltre diffuso informazioni relative al buon andamento dei principali programmi clinici in corso.

Celgene ( -5.9%, in USD ) ha deluso per i deboli dati di vendita nel T1; ciononostante, c’è fiducia sia su Revlimid ( Lenalidomide ) sia sulla pipeline della società, con outlook a lungo periodo.

Halozyme ( -36.7%, in USD ) e Baxter hanno annunciato che l’Agenzia regolatoria statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) ha richiesto informazioni aggiuntive per completare la revisione della domanda di approvazione per HyQ, specifico per il trattamento dell’immunodeficienza primaria.
HyQ è un prodotto di combinazione che comprende immunoglobuline ( 10% ) e una ialuronidasi umana ricombinante.

Fonte: BB Biotech, 2012

XageneFinanza2012



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer