Italia: la strada di recupero dei livelli di benessere non potrà che essere lunga e accidentata


16 ottobre 2013 - Secondo i dati diffusi dall’Istat l’export ha ripreso vigore nel mese di agosto. Tenuto conto della sostanziale stabilità dei prezzi praticati dalle imprese italiane sui mercati esteri l’aumento in valore corrisponde a un rialzo dei volumi.

La flessione del mese di luglio pesa però sulla media dei risultati conseguiti nel III trimestre. Con le informazioni disponibili ci si può attendere una variazione in volume nulla delle esportazioni di beni nel periodo luglio-settembre sui tre mesi precedenti. In termini di performance rispetto ai Paesi concorrenti, il dato di agosto conferma una tendenza già evidenziatasi negli ultimi due anni: l’Italia tende a guadagnare quote su Germania e Francia e a perderle sulla Spagna.

La Spagna ha recuperato in competitività al costo di un forte peggioramento dell’andamento del mercato del lavoro, tale peggioramento risulta molto più accentuato rispetto all’Italia. ( Xagene )

Fonte: Nomisma, 2013

XageneFinanza_2013



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer